Emanuele Giglio

Itinerario

proposto da Emanuele Giglio

Il 19/03/2020 Emanuele Giglio ci ha proposto questo itinerario da 175 Km da percorrere in un giorno.

Verso il Lago di Place-Moulin

19/03/2020

Questo è un itinerario abbastanza breve, ottimo da fare in una giornata partendo dai dintorni di Torino o dall'Astigiano come ho fatto io. La partenza, come al solito, è da Castelnuovo don Bosco: ci si dirige verso Chivasso per 15 Km di percorso piuttosto tortuoso, passando per Berzano San Pietro e scendendo a valle attraversando Casalborgone sulla SP16 e SP458.  Si prosegue fino a San Sebastiano ed al semaforo giriamo a sinistra sulla SP590, raggiungiamo dopo 1 km una rotonda ed usciamo a destra, verso Verolengo, dopo aver "sorvolato" il Po; si prosegue verso Castelrosso, poi Caluso, il percorso è una serie di provinciali che attraversano tutti i paesini, ma è piuttosto scorrevole e ricca di curve. Da Caluso si prosegue per Candia, chi ha voglia di rinfrescarsi può farlo tuffandosi nel lago, altrimenti si prosegue seguendo le indicazioni per Ivrea, da qui si prosegue sempre a fondovalle verso Pont Saint-Martin, Bard, Arnad, tutti posti che meritano una sosta fotografica e magari un ritorno per una visita più approfondita. Il panorama diventa decisamente più montano, le cime valdostane ci affiancano da ambo i lati e potrebbero farci beccare dai numerosissimi autovelox che infestano questa bellissima regione... Occhio quindi e teniamo un'andatura turistica. Le indicazioni da seguire sono quelle per Aosta, dove possiamo fare tappa per pranzare un uno dei numerosissimi locali, io preferisco proseguire per Valpelline e l'omonima valle per gustare la famosa SEUPA ALLA VALPELLINENTZE: un piatto sostanzioso, calorico, adatto per.... le fredde giornate invernali, ma noi non ci formalizziamo. Da Valpelline la strada è ormai unica ed arriva fino a La Lechere dopo una infinita serie di curve e tornanti, da fare sempre con un occhio alla corsia opposta, data la strettezza della sede stradale. Dopo 20 Km si raggiunge il parcheggio che si affaccia sulla diga, attenzione perchè è a pagamento nei giorni festivi ed i controlli sono frequenti e... spietati. Il lago di Place-Moulin, dalle acque color verde giada ha la capacità di circa 105 milioni di m³ e si estende per circa 4 Km di lunghezza da Place Moulin a Prarayer, raggiungibile su una strada sterrata, l’accesso alla quale è vietato ai veicoli. Per fortuna è pianeggiante e comoda, per cui via gli stivali e indossiamo scarpe da escursione ed in 1 ora di cammino in mezzo a rocce scoscese, cascate d’acqua, prati e boschi arriviamo allo storico alpeggio di Prarayer (2005 mt.) e all’omonimo moderno rifugio. La strada è percorribile anche in mountain-bike senza difficoltà, però non saprei come portarmela dietro sulla moto...

Verso il Lago di Place-Moulin

La mappa

Le tappe

A
B
Nota: Quando i passi sono chiusi, Google Maps non permette di passarci, quindi fuori stagione la mappa apparirà priva del percorso o con itinerari molto più lunghi.
Siamo in attesa che Google Maps integri la possibilità di creare mappe visualizzabili tutto l'anno.