Luca Forno

Itinerario

proposto da Luca Forno

Il 14/02/2018 Luca Forno ci ha proposto questo itinerario da 106 Km da percorrere in poche ore.

Montezemolo - Ponte di Nava - Monesi - Pieve di Teco

14/02/2018

SCOPO DELL'ITINERARIO: una strada da percorrere almeno una volta per visitare il "paese fantasma" di Monesi che, abbandonato  a seguito di eventi franosi, è disabitato da alcuni anni pur sembrando, apparentemente , in perfetto stato . 

IL PUNTELLO: descrivo l’itinerario partendo da Montezemolo anche se il mio giro era iniziato a Savona in modo che il punto di partenza possa essere comune sia per chi, come me proviene dalla Liguria, sia per quanti arrivano dal Piemonte . Montezemolo e soprattutto il Bar posto sulla rotatoria è uno dei punti di ritrovo, ossia " puntello"  più noti dell’Appennino ligure piemontese di Ponente .

TRAGITTO DI ANDATA: da Montezemolo si deve prendere la SS 28 bis in direzione di Ceva e svoltare subito dopo Mollere  sulla  SS 28 in direzione di  Garessio. Superato Ormea a  Ponte di Nava si deve , pochi chilometri prima del Colle di Nava, girare per la SP 154. Al primo bivio passata la frazione di Musso seguire l’indicazione per Monesi  percorrendo la SP 97 che passa da Upega, Valcona  e porta  a Monesi  dove, arrivati su un piazzale non si può proseguire oltre con la moto  perchè la strada è chiusa per il pericolo di frane.   Merita fare un giro a piedi fra le case che risulta abbastanza inquietante oper il senso di un evento  che ha bloccato il tempo in un preciso momento..
 Questo percorso tra i due possibili è il più lungo e tortuoso ma si può arrivare a Monesi anche salendo dalla SP 1 e percorrendo il tratto da me utilizzato per tornare indietro.

GUIDABILITA': Al primo tratto di strada  da Montezemolo a Ponte di Nava  caratterizzato da una strada con  ottimo asfalto caratterizzata da ampi tratti rettilinei e curvoni molto veloci e dove è possibile tenere un andatura più sportiva si sostituisce nel secondo  percorso, quello della SP 154 ed ancora di più nella SP 97, una strada stretta e tortuosa con catrreggiata in moltio punti che consente il passaggio di un mezzo solo e conl'asfalto in molti punti dissestato..  Il  poco traffico presente induce ad una certa accortezza nella guida   perché può capitare di trovarsi all'improvviso un mezzo in senso opposto .

TRAGITTO DI RITORNO:  Il ritorno da Monesi , se non si vuole percorrere la strada a ritroso,  è possibile  prendendo il primo tratto della SP 1 e poi deviare sulla SP 74 in direzione  Mendatica per poi rientrare dopo aver percorso  circa 10 km della SP 3 sulla SS 28 in corrispondenza dell’innesto ad Acquetico poco prima di Pieve di Teco.

LUNGHEZZA:  il percorso di andata Montezemolo – Ponte di Nava – Upega – Monesi è lungo circa 80 km , il ritorno Monesi – Mendatica –Acquatica  è di circa 20 km. Può esswere percorso in breve tempo , 2 ore al massimo anche se nella durata complessiva bisogna tenere conto che il punto di inizio può essere considerato un " puntello" di incontro per chi viene da altrre destinazioni 

DIFFICOLTA': Come per tutte le strade non è possibile definire la didfficoltà in senso assoluto ; questa dipende da molteplici fattori tra cio l'esperienza, la capacità di guida, il mezzo , l'attitudine ad andature più o meno sportive. al mezzo impiegato. Oggettivamentte il primo tratto da Montezemolo a Ponte di Nava è facile e  percorribile da tutti secondo le proprie attitudini e capacità Il tratto secondario risulta un po' più imopegnativo per le conzioni oggettive della strada 
 
 


La mappa

Le tappe

A
B
C
D
E
F
G
H
Nota: Quando i passi sono chiusi, Google Maps non permette di passarci, quindi fuori stagione la mappa apparirà priva del percorso o con itinerari molto più lunghi.
Siamo in attesa che Google Maps integri la possibilità di creare mappe visualizzabili tutto l'anno.