Tiziana Beltramo

Itinerario

proposto da Tiziana Beltramo

Il 23/01/2018 Tiziana Beltramo ci ha proposto questo itinerario da 48 Km da percorrere in poche ore.

I villaggi walser di Niel e Gruba

23/01/2018

Talvolta le strade secondarie, meno conosciute, riservano delle sorprese inaspettate e portano verso mete affascinanti e caratteristiche.

È il caso della strada comunale che si inerpica sulla montagna sopra a Gaby, nella Valle del Lys, e conduce agli antichi villaggi rurali di Niel e Gruba, a quota 1540 m s.l.m.

Si tratta di due piccole frazioni di Gaby (AO), non visibili dalla strada principale che porta a Gressoney. Sono collegate al fondo valle da una strada comunale asfaltata, molto panoramica, con tredici tornanti di media difficoltà e fondo stradale in buone condizioni.

La strada termina all'ingresso del villaggio di Niel, collegato a Gruba da una breve mulattiera.

I due nuclei abitati furono fondati dalle popolazioni Walser, di origine germanica, che si sono insediate in alcune zone della Valle d'Aosta e della Valsesia nei secoli scorsi e presentano le caratteristiche costruzioni in legno e pietra.

Il tempo sembra essersi fermato in queste due piccole località, frequentate dai turisti in estate e quasi del tutto spopolate in inverno (fino agli anni '70 erano collegate al fondo valle soltanto da una mulattiera).

A circa mezz'ora di cammino da questi villaggi, in località Palataz, vi è un'imponente cascata del torrente Niel, con uno sbalzo di 28 m.

Data la breve lunghezza di questo tragitto, tornando a fondo valle, è possibile in giornata proseguire lungo la strada del colle del Lys e raggiungere le località turistiche di Gressoney Saint Jean e Gressoney La Trinitè.

I villaggi walser di Niel e Gruba
I villaggi walser di Niel e Gruba
I villaggi walser di Niel e Gruba

Itinerario da percorrere preferibilmente in primavera o estate


La mappa

Le tappe

A
B
C
D
Nota: Quando i passi sono chiusi, Google Maps non permette di passarci, quindi fuori stagione la mappa apparirà priva del percorso o con itinerari molto più lunghi.
Siamo in attesa che Google Maps integri la possibilità di creare mappe visualizzabili tutto l'anno.