Olga Vasilets Olga Vasilets

Itinerario

proposto da Olga Vasilets partecipa a Itinerando 2021

Il 12/05/2021 Olga Vasilets ci ha proposto questo itinerario da 378 Km da percorrere in un giorno.

Sulle Strade del Sangiovese

12/05/2021

La giornata promette bene, ci siamo alzati con comodo, uno sguardo d’intesa con Pietro (mio marito) e decidiamo di inaugurare ITINERANDO 2021 scegliendo un percorso mai fatto. Guardo le previsioni del tempo della zona, soleggiato con 20°-24° e la scelta cade sulla Strada del Sangiovese. Ore 9:30 si parte. Per guadagnare tempo, da Padova, facciamo l’autostrada ed usciamo a Ferrara Sud e poi per strade interne raggiungiamo Faenza, punto di partenza per questo viaggio. Ci fermiamo per una sosta caffè (foto 1) nella splendida cornice di Piazza del Popolo ed approfittiamo per fare due passi in questa cittadina storicamente nota per la produzione di ceramica artistica, in particolare la maiolica rinomata in tutto il mondo.

Imbocchiamo la Strada del Sangiovese (foto 2) e già dai primi chilometri capisco che sarà una piacevole giornata immersa nel verde delle colline sulle quali primeggiano i vigneti ed uliveti (foto 3). Arrivati a Brisighella imbocchiamo la SP23, e dopo aver attraversato il Parco del Carnè, curva dopo curva arriviamo a Riolo Terme. E’ un po’ presto per pranzare ma passando davanti alla Rocca intravvedo La Vecchia Osteria del Mercato (foto 4) ed il mio fiuto di viaggiatrice mi dice che quello è il posto giusto (foto 4a). Non mi sbagliavo, un posto semplice e caratteristico, polenta fritta con cassatella e fettuccine ai prugnoli con un calice di sangiovese arricchiti dalla tipica cordialità romagnola del signor Elvio che ci dà qualche dritta sul luogo e ci mette in contatto con una cantina per una visita: (foto 5-6-7).

Ripartiamo, e dopo qualche km giriamo a destra sulla SP 65 che ci porterà alla cantina consigliata. Ci troviamo allora nell’Azienda Agricola Mordini (https://www.aziendaagricolamordini.com/) dove ad accoglierci è la signora Marisa. Subito ci illustra l’azienda, ci parla dei vini e dell’olio, insiste per degli assaggi, ma siamo in moto, come si fa? Alla fine ci apre una bottiglia di Sangiovese D.O.C. e lì non ho potuto rifiutare, ma dirò di più, conoscendo la capacità del bauletto laterale del GS, mi son fatta preparare un cartone da 6; ogni viaggio merita un souvenir! Ci salutiamo sicuri di rivederci in un prossimo futuro e proseguiamo il viaggio (foto 8-9).

 Siamo nel Parco regionale della Vena del Gesso che si distingue tra le eccellenze dell'Appennino settentrionale come unica catena montuosa costituita quasi esclusivamente da gesso. All’altezza di Casola Valsenio imbocchiamo a destra la Strada della Lavanda (foto 10) fino a Fontanelice per poi continuare sulla SP34 in un susseguirsi armonioso di curve immersi nel verde (foto 11). Arriviamo così al bivio dove a destra prenderemo per la Valsellustra che ci porterà a Dozza (foto 12).

Il Borgo Medievale di Dozza, uno dei “Borghi più belli d’Italia”, merita sicuramente una sosta ed una passeggiata, e così abbiamo fatto. A Dozza i suoi murales arredano i muri delle case, le strade e le piazze, si tratta di un vero e proprio museo a cielo aperto con più di 100 opere realizzate da nomi prestigiosi dell’arte contemporanea (foto 12-13-14-15-16). Da non perdere poi l’Enoteca Regionale dell’Emilia-Romagna situata nei suggestivi sotterranei della Rocca Sforzesca. Lì si possono trovare esposte ed in vendita oltre 800 etichette selezionate e si possono fare degustazioni guidate da sommeliers professionisti.

Si conclude qui il racconto di questo bel giro, A Castel San Pietro Terme siamo rimontati in autostrada per raggiungere la nostra Padova. Alla fine sono stati 380 km su un asfalto quasi sempre buono, in una bella giornata solo a tratti disturbata dal vento, in cui ho conosciuto nuovi luoghi e incontrato nuove persone (foto 17)

Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese
Sulle Strade del Sangiovese

La mappa

Le tappe

A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
Nota: Quando i passi sono chiusi, Google Maps non permette di passarci, quindi fuori stagione la mappa apparirà priva del percorso o con itinerari molto più lunghi.
Siamo in attesa che Google Maps integri la possibilità di creare mappe visualizzabili tutto l'anno.