Maurizio Briccarello

Itinerario

proposto da Maurizio Briccarello

Il 01/07/2019 Maurizio Briccarello ci ha proposto questo itinerario da percorrere in un giorno.

Tra le vette più alte d'Europa.....

01/07/2019

Si parte da Torino e decisi a non fare neanche un chilometro d'autostrada si prende la statale che "sfiora" Fossano ed arriviamo a Cuneo dove si fa una bella colazione.
Da Cuneo ci dirigiamo verso Borgo San Dalmazzo e il Colle della Maddalena, ma subito dopo Vinadio si svolta a sx sulla SP255 direzionel Colle della Lombarda. La strada per arrivarci è molto stretta e con molti tornanti iniziali che mettono a dura prova frizione ed equilibrio.
Dopo i primi chilometri all'interno di un bosco il paesaggio cambia e ci si ritrova in uno splendido ambiente montano fatto di prati, rocce e laghetti. Non difficile scorgere qualche marmotta neanche troppo distante dalla strada.

La cima del Colle si trova a 2350MT , e solitamente è presente un furgoncino che vende le classiche baguette francesi ultraimbottite e ultrabuone, per cui se a qualcuno fosse venuta fame...
La strada per la discesa in Francia, come quasi sempre, è molto più bella, larga e liscia, e si arriva a ISOLA 2000, si prosegue per Isola dove svoltando a destra alla rotonda si prosegue sulla M2205 per circa 20KM per poi prendere la D64 per altri 23KM per giungere al Colle della Bonette, dicono il colle asfaltato più alto d'Europa 2715MT. Non perdetevi il giro della "corona", così come la camminata e la foto ricordo proprio sulla testa del colle dove è anche presente una rosa dei venti.

Si risale in sella e si scende al paese di Jausiers, dove arrivati allo stop si svolta a destra sulla D90 per 7KM circa per poi prendere la D902 verso il Col de Vars, 2018MT che si raggiunge tramite una bellissima strada in 20 minuti

Scendiamo a Guillestre e sempre rimanendo sulla D902 andiamo a destra e ricominciamo a salire :-)
Non lasciamo mai la D902 e raggiungiamo un altro classico....Col d'Izoard 1893MT
Da qui scendiamo a Briancon, ma le curve non sono finite perchè dopo un tratto pianeggiante ci si diverte ancora per la salita al Monginevro 1860MT e la discesa, ormai poco divertente causa la strada nuova, a Cesana.
Qui potete scegliere se salire a Sestriere facendo la mitica strada della corsa in salita Cesana-Sestriere, che però ultimamente ha patito parecchio e non è più ai fasti di un tempo, oppure prendere la veloce, e con piacevoli curvoni ( occhio ai controlli stradali che ogni tanto si trovano), strada che vi porta a Ulzio e poi decidere se fare autostrada sino a Torino o ancora qualche curva di statale sino a Susa.


La mappa

Le tappe

A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
Nota: Quando i passi sono chiusi, Google Maps non permette di passarci, quindi fuori stagione la mappa apparirà priva del percorso o con itinerari molto più lunghi.
Siamo in attesa che Google Maps integri la possibilità di creare mappe visualizzabili tutto l'anno.