Michele

Itinerario

proposto da Michele

Il 07/03/2019 Michele ci ha proposto questo itinerario da 3.300 Km da percorrere in 7 giorni.

Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)

07/03/2019

Mototour 2017 – Scotland (parte 1)

Preparativi... Cena dal pugliese. A poche ore dalla partenza, tutto glen, borse ancora aperte, moto pronta, noi meno :-)

Comincia il Mototour 2017, ci aspettiamo molta natura, molta gente che finalmente saprá l'inglese (a differenza di noi hahaha), molto whiskey, ma soprattutto molta pioggia!

Seguiremo principalmente il tracciato della mitica NC500 https://www.northcoast500.com/ con diverse divagazioni (anche perché questo sito non c’era ancora 2 anni fa hahaha)

 

Tappa 1: Verona - Burstadt

Lunga, dura, bagnata, ventosa... No non é ancora la Scozia hehe

Tappona di avvicinamento, partenza 7:30 ... Al Brennero 11:00 la prima sorpresa coda e pioggia, vabbeh smetterá... Poi Innsbruck, Motz, Reutte, beh adesso usciamo dalle alpi sulla piana tedesca.... Intanto non é una piana, poi la pioggia è continua, a tratti battente, fino beh dai , solo fino a stoccarda... (400km circa di pioggia), peccato che fossero le 17:30 e l'autostrada intorno a stoccarda diventa come la tangenziale di milano, lavori in corso, traffico, code, km e km di code...

Vabbeh finalmente alle 18:30 esce il sole, burger king vicino a karlsruhe... Dove dormiamo? Booking risponde con una foto bellissima della facciata dell'albergo di questo paesino... Fatta! Altri 110 km e ci siamo, tanto ormai chi ci ferma piú?

Note del pilota:

Passaggio degno di nota (e di 5 minuti di entusiasmo del pilota) vicino al circuito di  Hockenheim ;-) che abbiamo intravisto dall’autostrada

 

Tappa 2 Burstadt - Zeebrugge

Cari Lettori, vi scriviamo velocemente perchè credo che appena salpati....perderemo ogni collegamento con il mondo! Oggi altra tappa impegnativa, molti km e pochi panorami, anche se il sole nel pomeriggio ci ha consolato e siamo arrivati in orario perfetto per prendere il Ferry che in sole 14 ore ci porterà a Hull...

Abbiamo una bellissima e mooooolto ampia cabina con letto a castello ;-) ed ora siamo nella zona lounge in attesa di partire. Ovviamente c è un mega negozio dove non potrò comprare nulla e per fortuna che per oggi abbiamo già speso abbastanza!!!

 

Note del pilota: i ferryboat inglesi sono organizzatissimi, 4 vie + una pompa… sì parlo di birre, perfetti e dopo 5 minuti dall’imbarco, tutti con una pinta sulla nave, hahaha, tanto fino a domani non si guida!

 

Tappa 3: Kingston upon Hull - Edimburgh

Wowowow Edimburgo, Scozia!!!

Arrivo al porto di Kingston upon Hull in mattinata e poi sbarco... Panico... Beh basta pensarla così: Gli inglesi guidano tutti contromano :-) Adesso pub poi aggiorniamo tutto...

Ed eccoci a raccontarvi un'altra lunga e bella giornata di viaggio. Che dire...lo sbarco è sempre emozionante! Lascio i commenti stradali al pilota, ma da passeggera tutto ok ah ah ah anche con

la guida a sinistra!!!

Partiti di slancio, puntiamo diretti al Vallo di Adriano...ci siamo quasi, giusto il tempo di una jacket potatoe e si riparte...ehm ci siamo un pò persi ma poi eccoci in uno dei punti dove si possono visitare i resti del Vallo di Adriano sulla B6318 dalle parti di Haydon Bridge, e dico proprio resti perchè all’inizio mi aspettavo qualcosa in più, pensavo che ci fosse qualcosa di più imponente ma dopo una iniziale delusione, devo dire molto bello, ben spiegato e dai tracciati rimasti si intuisce bene come era strutturato, in tutte le sue strutture ed edifici militari e non.

Discutibile il video della ricostruzione storica in cui ecco diciamo che i Romani non vengono dipinti proprio benissimo...ma immagino dipenda dai punti divista!

A questo punto decidiamo che si, è il caso di arrivare a Edimburgo già oggi...e si riparte alla ricerca della via panoramica che ci porterà al famoso ed atteso Carter Bar sulla A68, e finalmente in Scozia!

Ovviamente la Scozia ci dà subito il benvenuto con un pò di pioggia, ma poi torna il sole...

Strada bellissima, paesini affascinanti, prati verdissimi, pecore a non finire, ecco credo che i prossimi giorni saranno così! Ma ora ci attendono le uniche 24 ore in una grande città, e quindi subito al pub!!!

E domani? Boh, intanto km zero, e si va a zonzo...a fare shopping???

 

Note del pilota: I nemici dei romani era i Briganti. Ho le calze perfette.. Filo di scozia

In moto qui come ci si saluta visto che la mano è occupata? Facile inchino con il casco!

 

Edimbrugh: secondo giorno

Moto ferma, perché ogni tanto ci ricaschiamo… Oggi giornata da turisti....che è quasi più faticoso che viaggiare!!! Questa mattina Roslyn Chapel (pochi km a sud di Edimburgo), attratti anche dalla curiosità data dal fim del Codice da Vinci e dall’aura massonica che dovrebbe avere... In realtà, molto bella ma niente suggestioni strane e il tema templari Graal da Vinci appena accennato, forse anche giustamente ;-) Al pomeriggio invece visita al Castello di Edimburgo...un pò ovviamente super affollato ma decisamente bello. E poi...alla ricerca di un negozio super speciale dedicato al rugby, trovato dopo mezz’ora a piedi e grande 2 metri per 2 argh...e non avevano la maglietta tanto desiderata! Ma per fortuna ce n erano tante altre e

siamo riusciti nell’acquisto!!! Abbastanza sfiniti siamo tornati verso "casa" per concederci il lusso di una laundry per ripartire domani belli puliti...

E abbiamo finito alla grande la nostra tappa a Edimburgo nel pub più figo del Royal Mile (No 1 Highstreet), dove abbiamo mangiato due hamburger incredibili! Il mio con felafel fatto in casa e una specie di tomino di capra e il mio HAGGIS cercate su google, strepitoso a dispetto del contenuto (intrusione miki)

Accid...ci siamo accorti che ieri si è tagliato un pezzo di racconto e ora recupero...sinteticamente ;-)

In effetti mancano solo le chiacchere con i nostri vicini di tavolo (italiani) anche loro in tour "fai da te" ma in macchina, un tentativo di chiacchere da parte di un altro vicino di tavolo scozzese e incomprensibile, e soprattutto un mitico musicista che ci ha fatto fare tardi al Mitre pub!!!

 

Tappa 4: Edimburgh – Stonehaven

Arrivati in un B&B super accogliente come il proprietario...che ovviamente parla scozzese che è definitivamente un'altra lingua ;-) per fortuna a tentativi capiamo (abbiamo appena scelta la colazione!) ed eccoci con qualche anticipazione sulla tappa di oggi.

Mattinata dedicata a Stirling con due mete, il Castello e il monumento a William Wallace.

Il primo bah bah beh beh boh boh...sicuramente non conoscere la storia non ci aiuta, ma non indimenticabile, molto molto molto ricostruito e non così magico come mi aspettavo. Invece molto bello e molto coinvolgente il monumento a William Wallace, molto bello il posto, l'esposizione, in ogni piano della scalata (faticosa) alla cima, un tema, gli eroi scozzesi e le eroine per par condicio, la storia di Wallace...e la mitica spada...più alta di me!!! Fino in cima alla torre a piedi, Meno male che la ragazza alla biglietteria ci ha fatto mettere i caschi in una specie di magazzino e ci ha salvato la vita!

Digressione: tutti super gentili e in tutti luoghi turistici più che comprensibili...appena si parla con i local la lingua diventa complicata ma rimangono tutti molto gentile ed accoglienti.

Dopo pranzo verso Saint Andrews! Highlands games! Avevamo controllato sul sito ufficiale come incrociarli essendo un festival itinerante e ce l’abbiamo fatta. Discipline varie:

Corsa su prato varie distanze: sembra un po' momenti di gloria, alcuni corridori con abbigliamento [molto ma molto] vintage [altri decisamente competitivi]

Bici su prato (da corsa): come rimangano in piedi un mistero

Corsa aperta a chi vuole (gente in jeans etc haha): alla fine Delle gare ufficiali pista aperta a nuovi potenziali highlanders [...averlo saputo un giro di corsa su prato l’avrei fatto...e c era ben di  peggio!!!]

Lancio del martello: disciplina non classica, peso da credo 10 kg e si fa il girotondo

con una mano sola!

Lancio del peso [tipo incudine] a superare asticella [partenza da due metri] che si alza man mano che gli atleti superano l'ostacolo, ovviamente eliminati dopo 3 tentativi gli "scarsi"

Lancio del tronco: qui pazzesco, da vedere, difficile da spiegare altrimenti Tiro alla fune: 5 vs 5 professionisti super una manche è durata più di 10 minuti

Ballo tipico scozzese: giudici e passi classici su cornamusa live [danzatrici distrutte dopo ogni esibizione, credo sia durissimo!]

[note da Paola]

I video li faro vedere man mano, non si possono caricare qui purtroppo!

Altra cosa forse finalmente sappiamo come si saluta qui un altro motociclista, dopo

avere scartato anche il saluto classico con le dita pesce.. che qui con le due dita

unite vuol dire altro e non si vuole rischiare.. inchino con il casco mentre ci si

incrocia!

 

Tappa 5: Stonehaven - Inverness

Giornata infinita ah ah ah

Allora, partenza scattante con una colazione super! Io che ho scelto la colazione basic avevo solamente frutta yoghurt brioches pane marmellata miele cereali.... Il Miki aveva scelto la scottish...e non vi dico altro!!! Diciamo che tra fagioli salsiccia uovo pancetta e haggis...ecco avremmo potuto digiunare, ma ovviamente così non è stato ;-)

Cmq prima tappa Dunnottar Castle, indubbiamente stupendo e suggestivo, in rovina, ma anzi questo aumenta il suo fascino...ah anche questo castello legato al grande Wallace, pare vi abbia chiuso dentro degli inglesi e ehm ehm gli abbia dato fuoco!

Seconda tappa...whiskey!!! Abbiamo scelto la Glenfiddich vicino a Dufftown, e per fortuna con la visita guidata (1 h e mezza), con l unica delusione di aver potuto solamente annusare e non assaggiare, ma ci siamo appassionati alla storia di questa distilleria, che è l’unica (stando a quel che dicono) ad essere ancora della stessa famiglia e ad essere indipendente e quindi libera...libertaaaaaaaa!!! Pausa pranzo al bar della distilleria

 

Non contenti capiamo che facciamo in tempo a visitare Cawdor ( qui purtroppo quasi tutto chiude presto) e via di corsa! Questo castello è visitabile e non solo, è ancora abitato dalla Lady Cawdor (a detta della cameriera del bar ci vive solo d'inverno ed è appassionata di giardini)...molto bello, totalmente arredato e ricco di arazzi, tappeti, preziosità varie, quadri, oltre che di un giardino stupendo e un labirinto...ah, è accanto ad un ennesimo campo da golf!

A questo punto...siamo vicini a Culloden, campo di una epica battaglia di cui ovviamente non sappiamo nulla a parte che ci è stata consigliata la visita da un amico. Rapida verifica su internet e scopriamo di ssere vicinissimi e che chiude alle 6! Fatta, si riparte al volo!!!

Arriviamo alle 5.30, orario dell’ultimo ingresso, abbiamo solo mezz’ora e il bigliettaio ci fa un biglietto scontato studenti ;-) e un biglietto ce lo passa con l’acquisto della guida...ovvero un mito! Iniziamo un pò di corsa la visita...ed è davvero un'esperienza! Hanno allestito un percorso storico molto chiaro, ma soprattutto con una sala in cui hanno ricostruito virtualmente il campo di

battaglia...incredibile! Alla fine del percorso si esce sul vero campo di battaglia...e non sembra più solamente un campo.

Ecco sono quasi le 7 e siamo attaccati a Inverness, altra meta da toccare assolutamente, o almeno così crediamo. Prenotiamo un pò sportivamente alla guest house e poi giretto... Ecco non è così bella come ci si aspetta, ma forse le città qui sono tutte così, cupe e dall’aspetto di semi  abbandono... Il castello, mi spiace per Macbeth, deludente e poi...passiamo la serata al pub prenotando per le prossime sere e per le prossime puntate...

To be continued...

 

Tappa 6: Inverness - Thurso

Altra bellissima e intensa giornata...un pò più umida ma non possiamo lamentarci, non troppo almeno!

Fino ad oggi il tempo devo dire era stato più clemente, cambiava tre volte all ora e diciamo che almeno ci si asciugava tra una pioggia e l altra...oggi direi meno alternanza!

Cmq...inizio suggestivo e umido appunto da Lochness, dove il buon Nessie non si è fatto vedere purtroppo, ma in effetti c'era troppa gente per spuntare a dare un saluto!

Li attaccato ecco il primo castello della giornata: Urquhart, molto suggestivo.

Ma ci attende molto altro, e quindi via...strade bellissime e decisamente verdi!

Arriviamo a Dunrobin Castle che da subito si annuncia maestoso e la visita è ben organizzata ben descritta...beh quasi ora di pranzo e ancora un pò congelati ci buttiamo nel caffè del castello; si siede accanto a noi un signore, facciamo le solite due chiacchere, lui addirittura della California, e ci chiede se abbiamo visto la dimostrazione dei falchi...a dire il vero manca quasi un'ora e non eravamo sicuri di aspettare, ma lui quasi ci convince. Poi vado in bagno, due chiacchere in coda e

una signora mi chiede se ho visto il falconiere...ho detto che stavamo pensando di vederlo e ci dice che è assolutamente impedibile e anzi di andare prima che ci sono delle sedie e di prendere posto! Vabbè ok, lo guardiamo! ;-) perdiamo un pò di tempo nei giardini, e con largo anticipo prendiamo posto, seconda fila (panche).

Beh, uno spettacolo incredibile! Il falconiere, quasi totalmente comprensibile, ci ha fatto vedere tre specie di falchi, che ha fatto volare, andare, tornare, ci ha spiegato le differenze, e ci ha insegnato e descritto moltissime cose...e ce li ha fatti planare quasi sulle nostre teste!!! Stupendo! E ci ha trasmesso tutta la sua passione e dedizione per il suo mestiere...meritava davvero!!!

Ma la nostra giornata era appena a metà dei km e l obiettivo era il punto più a nord della Scozia!

Quindi ripartiti, stranamente con il sole, che ovviamente non è durato fino all’arrivo...ma il Piccolo Capo Nord è stato meraviglioso! Dunnet Head!

E infine, sotto il diluvio raggiungiamo Thurso...e il nostro “lussuoso” Ostello di oggi...gulp!

La solita cena ipocalorica ed eccoci alla buonanotte...domani Orcadi!

Speriamo nel tempo!

Notte

 

Tappa 7: Thurso - isole Orcadi - Thurso

Giornata incredibile non supportata ora dalla tecnologia...accid proprio oggi che avevo le mie solite mille foto!!!

Oggi partenza e arrivo a Thurso, con giro delle Orcadi...oltre ogni aspettativa!

Intanto...sole tutto il giorno che di sicuro aiuta ;-) E all andata, gridando "una pinna una pinna" mi sembrava di essere la persona più fortunata del mondo, ma era solo l inizio!!!

Paesaggi incredibili e siti archeologici inaspettati: il primo è un insediamento di case del 3.000 BC cui si arriva per un sentiero segnato da una serie di eventi e date a ritroso, dallo sbarco sulla luna, passando dalle crociate, all impero romano, agli egizi...fino a Skara Brae!!!

Poi siamo ripartiti alla ricerca di Ring of Brodgar, un cerchio di monoliti del neolitico, e poi Stones of Stennes, altri monoliti ancora più antichi. Purtroppo vista solo dall esterno Maeshowe Chambered Cairn (tomba a tumulo) perchè tutta stra prenotata e visitabile solo guidati. Inoltre passati anche da un altro sito archeologico...in corso di scavo e con gli archeologi al lavoro! Super...e un ritorno di anima votata alle pietre che riemerge per qualche momento...

E tutto questo circondato da paesaggi da grande Nord, da fiato sospeso.

Decidiamo di fare un giro largo per tornare a prendere il nostro ferry, e per finire in modo indimenticabile la giornata...alla nave ci aspetta un gruppo di delfini che ci tiene compagnia fino alla partenza e ci segue per un pò giocando con la scia...

Perfect day...

Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)
Ai confini d'Europa (2017) - Scozia (Parte 1)

La mappa

Le tappe

A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
Nota: Quando i passi sono chiusi, Google Maps non permette di passarci, quindi fuori stagione la mappa apparirà priva del percorso o con itinerari molto più lunghi.
Siamo in attesa che Google Maps integri la possibilità di creare mappe visualizzabili tutto l'anno.