Andrea Lora Moretto

Itinerario

proposto da Andrea Lora Moretto

Il 30/11/2020 Andrea Lora Moretto ci ha proposto questo itinerario da 368 Km da percorrere in un giorno.

Gorges du Cians e Gorges de Daluis

30/11/2020

Itinerario in Francia, molto vicino al confine con l'Italia. Ho impostato come partenza il colle della Maddalena e come arrivo il colle della Lombarda, due passi che segnano la frontiera con il paese transalpino.

Dal Colle della Maddalena si raggiunge agevolmente Barcelonnette, scegliendola come base per il pernottamento si può cogliere l'occasione per fare il periplo del lago di Serre Ponçon, formato dalla diga di terra più grande d'Europa, passando per il Col Lebraut e fermandosi per una visita alle Demoiselles Coiffées - particolari formazioni geologiche frutto dell'erosione, simili ad altre presenti in Italia e in Europa (piramidi di Zone, piramidi di Segonzano, piramidi di terra di Euseigne), ma con un nome più pittoresco - prima di dedicarsi alla visita della piacevole cittadina e alla cena in uno dei ristoranti che si affacciano sulla piazzetta: consiglio "Le sept ports".

Il tour vero e proprio delle gorges inizia con la salita al Col d'Allos e di seguito il passaggio per il borgo medioevale di Colmars, notevoli le sue alte mura difensive ricoperte da tetti.

Si prosegue la discesa dell'alta valle del Verdon fino alla deviazione per il Colle Saint-Michel per scendere poi verso la valle del Var. Una deviazione a sinistra attraverso una galleria scavata nella roccia, pochi chilometri di fondovalle e ci si immerge in un paesaggio che sembra provenire da un altro pianeta: le rocce diventano rosse, l'erosione dell'acqua la fa da padrona, profondi canyon scavati nel corso dei millenni attraversati da arditi ponti e gallerie che permettono di goderne tutta la bellezza: le Gorges de Daluis.

L'uscita dalle gorges conduce a Guillaumes e da lì si sale verso la stazione sciistica di Valberg attraverso l'omonimo colle. Sulla stazione sciistica quasi nulla da segnalare, tipicamente francese con enormi palazzoni in stile finto montanaro e pochi locali aperti fuori stagione, solitamente non a buon mercato.

La discesa verso Beuil introduce alle Gorges du Cians: anche qui a farla da padrone sono le rocce rosse, l'impatto è meno scenografico rispetto alle Gorges de Daluis tanto che consiglierei di percorrere le due gole nell'ordine opposto a quello qui presentato.

Il percorso prosegue lungo il fiume Cians fino alla confluenza con il Var, da qui si scende fino ad incontrare la valle della Tinée che si risale fino al paesino di Isola dal quale parte la salita al colle della Lombarda dove termina il nostro itinerario.

Gorges du Cians e Gorges de Daluis
Gorges du Cians e Gorges de Daluis
Gorges du Cians e Gorges de Daluis
Gorges du Cians e Gorges de Daluis
Gorges du Cians e Gorges de Daluis
Gorges du Cians e Gorges de Daluis
Gorges du Cians e Gorges de Daluis
Gorges du Cians e Gorges de Daluis
Gorges du Cians e Gorges de Daluis
Gorges du Cians e Gorges de Daluis
Gorges du Cians e Gorges de Daluis
Gorges du Cians e Gorges de Daluis

La mappa

Le tappe

A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
Nota: Quando i passi sono chiusi, Google Maps non permette di passarci, quindi fuori stagione la mappa apparirà priva del percorso o con itinerari molto più lunghi.
Siamo in attesa che Google Maps integri la possibilità di creare mappe visualizzabili tutto l'anno.