Gualtiero Viola

Itinerario

proposto da Gualtiero Viola

Il 29/06/2020 Gualtiero Viola ci ha proposto questo itinerario da 175 Km da percorrere in un giorno.

4 laghi 4 Valli Bresciane (Iseo, Idro, Valvestino, Garda) (Val Camonica, Val Trompia, Val Sabbia, Valvestino)

29/06/2020

Si parte dal casello autostradale di Rovato (A4) direzione Lago d’Iseo, prendiamo la direzione paratico, Sarnico.

Si percorre la riva dx del lago di Iseo, quella bergamasca, incontrando la bella insenatura dell'oriido di Castro; proseguiamo fino a Lovere, torniamo in terra bresciana puntando verso Pisogne fino a raggiungere una grande rotonda.

Da pisogne prendiamo la salita per Val Palot / rifugio Piardi colle di san Zeno, proseguite fino alla chiesetta di Santa maria in Silvis (bianca); saliamo sino al passo di san Zeno e lasciamo alle spalle la Valle Camonica.

Scolliniamo in val Trompia, la ns seconda valle, su una strada semi forestale ma asfaltata, porre attenzione agli animali selvatici (cervi, cinghiali, mucche ) che in alcuni casi attraversano la strada. Scendiamo sino al paese di LODRONE e, all'incrocio con la SP345, prendiamo a sx direzione COLLIO - MANIVA. percorriamo la bella Alta Val Trompia passando per BOVEGNO, COLLIO, SAN COLOMBARO e quindi PASSO MANIVA. Non PRENDERE per PASSO CROCEDOMINI. Al passo troverete il primo bar con molte motociclette, io preferisco prodeguire per 100 mt a sx (sempre nel piazzale ) e fermarmi al bar tipico tutto in legno chiaro, dove c'è poco assembramento.

Prendiamo per BAGOLINO, indicazione stradale azzurra BAGOLINO 12. .

FARE MOLTA ATTENZIONE PERCHE IN ALCUNI PUNTI è MOLTO SCONNESSA E CON TERRICCIO sull'asfalto.  

Entriamo quindi nella ns terza valle, la Val SABBIA. Arriviamo a Bagolino e quindi proseguiamo sulla nuova strada che ci porta in vista del lago d'IDRO; strada molto bella e con scorci sul lago bellissimi e incantevoli. Lasciamno la SP 669 alla rotonda che ci immette alla SP 237 direzione Idro. Teniamo la dx e costeggiamo il lago d'Idro per circa 10 km sino all'ononimo comune . ATTENZIONE arrivati all'entrata del centro abitato, troviamo a dx un farmacia e dopo 50 mt troviamo i cartelli indicanti le località di CAPOVALLE, TREVISO BRESCIANO, LAGO DI GARDA E finalmente VALVESTINO la ns terza valle. la ns SP 58 ci accompagnera come un filo diretto dal lago d'Idro sino al lago di Garda passando per Valvestino.

La VALVESTINO, percorsa nella sua lunghezza dalla sola SP 58,  è una valle povera, ed è apprezzata per il suo lago artificiale (non balneabile per le grandi escursioi del livello), ma di una bellezza particolare. A capovalle c'è la possibilità di una variante sulla SP 113 e di una sosta all'OSTERIA LA PACE, cinghiale e cervo sono piatti sempre pronti e la carne di una bonta difficilmente ritrovabile altrove, prezzi abbordabili; si ricongiunge comunque con la sp 58.  La strada è unica e scende fino al lago di Garda. Incontreremo 2 ponti da dove si possono scattare belle fotografie, purtroppo entrambi sono limitati da una rete metallica per motivi di sicurezza, un'altra possibilità per le fotografie è nei pressi della diga. Abbiamo lasciato la valle con i sui 35 km di tornanti.

Ecco il lago di GARDA il ns 4 lago. Volendo sarebbe la  5a valle, ma il lago non è considerato una valle vista la sua lunghezza di circa 160 km. Siamo a GARGNANO! proseguiamo per Campione del Garda e quindi per la FORRA di TREMOSINE. L'entrata della famosa strada della forra arriva dopo due curve, si nota l'imbocco a sx per un grosso cartellone elettronico (tipo imbocco autostradale) un cartello colorato con la scritta Tremosine e una scitta STRADA DELLA FORRA tagliata a laser un un mega lastrone di acciario arrugginito. Oggi la Strada della Forra è una delle più belle che si possano percorrere in Italia, specie per i motociclisti, la sua lunghezza è di soli 6 km, resi famosi anche da 007

 

4 laghi 4 Valli Bresciane (Iseo, Idro, Valvestino, Garda) (Val Camonica, Val Trompia, Val Sabbia, Valvestino)

Il percorso è accessibile a tutti i mezzi ed è tutto asfaltato. Un tratto tra Passo san Zeno e la val Trompia è poco manutenuto, così come dal passo Maniva a Bagolino. La prudenza aiuta a evitare pessime situazioni. Dal Passo Maniva si può andare in direzione passo crocedomini, variante non compresa in questo percorso poichè per un buon tratto non asfaltato e con alcune difficoltà di percorrenza. 29/06/2020 Purtroppo l'itinerario ha subito una modifica a causa di una frana che ha interrotto il tratto della sponda dx del lago di Iseo. probabile riapertura inizio / metà luglio per informazioni cercare in google map "da Riva di solto a Zù " e controllare che non appaia un divieto di accesso. Quando la strada sarà ripristinata inseriremo una variante iniziale all'itinerario.


La mappa

Le tappe

A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Nota: Quando i passi sono chiusi, Google Maps non permette di passarci, quindi fuori stagione la mappa apparirà priva del percorso o con itinerari molto più lunghi.
Siamo in attesa che Google Maps integri la possibilità di creare mappe visualizzabili tutto l'anno.